Borse in rialzo: i mercati scommettono sull’Eurogruppo e sulla frenata della pandemia.


aprile 06, 2020

Alcuni segnali sul rallentamento del contagio, ad esempio in Italia, sono stati colti positivamente dagli operatori. Occhi puntati sull'Eurogruppo del 7 aprile: attesa una risposta comune alla crisi. Riunione Opec+ slitta a giovedì, ma barile cerca di rafforzarsi sull'ottimismo per l'esito dei negoziati. Spread cala sotto 200 punti

Sprint per i listini europei nella seduta del 7 aprile, la prima di una settimana più breve del consueto per via delle festività pasquali. I mercati scommettono su un esito positivo dell’Eurogruppo del 7 aprile a fronte del crescente consenso Ue (anche tedesco) per un pacchetto anti crisi che preveda il ricorso agli Eurobond. Secondo indiscrezioni, aumenta a livello europeo il consenso per il ricorso agli Eurobond, con i commissari Gentiloni e Breton che oggi sono tornati a chiedere con forza “un accesso al debito equo per tutti i Paesi”. Inoltre, dalle pagine de La Stampa, due ministri tedeschi , Heiko Mass e Olaf Scholz, lanciano un appello: "aiuti Ue senza troika e austerità".
Le Borse europee, tutte in rialzo anche oltre il 3%, con Francoforte in prima fila dopo il dato sugli ordini industriali in Germania (sono scesi dell'1,4%, ma meno delle stime, mentre già 2.500 società hanno chiesto aiuti al Governo per un totale di 10,6 miliardi di euro), sono spinte anche dai dati positivi sul contagio da coronavirus in Italia (dove l’Istituto superiore di Sanità ha indicato che la curva è in discesa e ha parlato espressamente di un potenziale passaggio alla “fase 2”) e dai future di Wall Street, anch’essi in forte rialzo con l’amministrazione Usa che inizia intravedere elementi di stabilizzazione nella diffusione del Covid-19.

Borsa di Londra ignora ricovero Johnson, recupera anche sterlina
La Borsa di Londra, in rialzo attorno al 2%, solo poco meno delle altre piazze, ignora il fatto che nella serata del 5 aprile il premier Boris Johnson, già risultato positivo al coronavirus, è stato ricoverato in ospedale per accertamenti. Il premier «mantiene il controllo» del Governo, come ha fatto sapere Robert Jenrick, ministro delle Politiche abitative, delle comunità e degli enti locali, sottolineando che «è in ospedale per i test, ma continuerà a essere informato e ad avere il controllo del governo». Anche la sterlina, in calo nella prima parte della seduta, si è poi nuovamente rafforzata.

Fonte: ilsole24ore

Commenti(0)

Log in to comment