Calcio: Morto Antonio Martiniello, l'arbitro colpito da Daspo


marzo 07, 2020

Era stato sanzionato per aver colpito un calciatore durante una partita di seconda categoria ed era anche agli arresti domiciliari per stalking

È morto a 31 anni Antonio Martiniello, l'arbitro della provincia di Macerata che era stato sottoposto a Daspo di un anno per l'accusa di aver colpito con una testata un calciatore al termine di una partita di seconda categoria. Martiniello è stato travolto da un treno vicino alla stazione del suo paese, Potenza Picena, e le forze dell'ordine stanno lavorando per ricostruire la dinamica dell'incidente. L'uomo si trovava per altro agli arresti domiciliari con l'accusa di stalking.

I carabinieri, secondo quanto riferito dal legale dello stesso Martiniello, erano andati ad arrestarlo, probabilmente per la violazione dei domiciliari. Al loro arrivo si è prima chiuso in casa e poi è fuggito uscendo da un balcone. Si è diretto verso la ferrovia dove è stato travolto dal treno in transito e chi indaga non esclude l'ipotesi che si sia trattato di un gesto volontario.

Fonte:    sportmediaset

                                              70FCE9D5-D1E5-4191-9522-36EA96E3EF56.png (775 KB)    

Commenti(0)

Log in to comment