Joe Biden dorme in mondovisione mentre il premier israeliano gli parla: il video che imbarazza il mondo


August 30, 2021

"Buonanotte America". Franco Bechis in prima pagina sul Tempo sceglie la foto di un Joe Biden clamorosamente addormentatosi in mondovisione per illustrare la situazione, drammatica, alla Casa Bianca. Quella immagine "è lo specchio degli Stati Uniti di oggi", accusa polemicamente il direttore del quotidiano romano. Nel caos di questi giorni, con l'Afghanistan che brucia, Washington che piange 13 soldati morti e trema per nuovi probabili attentati dell'Isis, la stampa ha trascurato quanto accaduto poche ore fa, durante il primo incontro ufficiale tra il presidente e il nuovo premier israeliano Naftali Bennet. Incontro gravido di conseguenze future: Biden ha appoggiato in pieno la posizione israeliana contraria alle ambizioni nucleari dell'Iran, e il dossier Medio Oriente si arricchisce di un'altra, potenziale grana mondiale.

Il momento imbarazzante arriva quando Bennet ha iniziato a recitare in ebraico un versetto di Isaia che avrebbe dovuto spiegare la storia e l'essenza stessa di Israele. "È stato proprio durante quelle citazioni che Biden prima ha chiuso gli occhi come stesse meditandone la profondità e poi chiaramente ha avuto un colpo di sonno - sottolinea Bechis -. Tutto il resto del discorso del premier israeliano è avvenuto con l'interlocutore a palpebre chiaramente serrate. Bennet se ne è accorto sorridendo e ha chiuso con grande lentezza e tono della voce più forte il suo discorso provando a svegliare il presidente Usa ed evitare ogni imbarazzo, sillabando rumorosamente un «Grazie, signor Presidente. Non vedo l'ora di lavorare con voi ora e per molti anni a venire. Grazie!". (Liberoquotidiano)

Commenti(0)

Log in to comment