John Kerry visita Bruxelles: Stati Uniti e Unione europea ripartano dal clima


March 25, 2021

Dopo quattro anni complicati, il viaggio dell’inviato americano per il clima John Kerry rinnova la collaborazione tra Stati Uniti e Unione europea.

La cooperazione tra Unione europea e Stati Uniti riparte dal clima. Nel suo primo viaggio in veste di inviato speciale per il clima dell’amministrazione guidata da Joe Biden, a inizio marzo John Kerry ha visitato Bruxelles, dove ha incontrato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e il commissario per il Green Deal europeo Frans Timmermans.

Stati Uniti e Unione Europea
John Kerry e Frans Timmermans a Bruxelles © European Union, 2021

Senza mezzi termini, Kerry ha affermato che il decennio appena cominciato, tra il 2020 e il 2030, deve rappresentare necessariamente “il momento dell’azione”. E ha invitato tutti i paesi, a livello globale, a ridurre le proprie emissioni di gas ad effetto serra, anche in vista della prossima Conferenza sul clima delle Nazioni Unite (Cop 26), in programma a Glasgow nel prossimo mese di novembre.

Aria di cambiamento

Nel corso degli ultimi quattro anni le questioni ambientali hanno contribuito a raffreddare le relazioni tra Bruxelles e Washington, storicamente amichevoli. Fin dai primi mesi del suo mandato l’ex presidente americano Donald Trump aveva infatti elogiato l’importanza delle energie fossili e dell’industria pesante, negato la realtà dei cambiamenti climatici e smantellato le principali politiche green adottate da Obama. Fino a decidere, come noto, di ritirare gli Stati Uniti dall’Accordo sul clima di Parigi.

Commenti(0)

Log in to comment