Attualità

Elezioni Europee: Fratelli d’Italia Primo in Italia – Ultradestra in Germania e Austria – Le Pen trionfa in Francia

todayGiugno 10, 2024

Sfondo
share close

Elezioni Europee: Fratelli d’Italia Primo in Italia – Ultradestra in Germania e Austria – Le Pen trionfa in Francia

Elezioni Europee: Fratelli d’Italia Primo in Italia – Ultradestra in Germania e Austria – Le Pen trionfa in Francia . Nella corsa alle elezioni europee, Fratelli d’Italia si afferma come il principale partito italiano, superando i risultati precedenti e confermandosi come una forza politica da tenere in considerazione. Tuttavia, l’attenzione è anche sul cambiamento nel panorama politico europeo, con l’ultradestra che guadagna terreno in Germania e Austria, e la vittoria schiacciante del partito di Marine Le Pen in Francia. La partecipazione elettorale è in calo, con meno della metà degli italiani che si sono recati alle urne. La cosiddetta “maggioranza Ursula” dei partiti filo-europeisti mantiene la sua posizione nel Parlamento dell’Unione Europea, nonostante l’avanzata dei partiti sovranisti in diversi paesi europei.

Salvini: Lega si Rafforza, Nessuna Alleanza con Socialisti e Macron”

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha ribadito la sua posizione riguardo alle alleanze politiche, affermando che il centrodestra si sta rafforzando percentualmente rispetto alle elezioni politiche precedenti. Salvini ha dichiarato che se qualcuno decidesse di scegliere un’alleanza con la sinistra, i socialisti e Macron, sarebbe libero di farlo, ma lui lavora per un cambiamento. Ha sottolineato inoltre l’importanza dell’amicizia e dell’alleanza con Marine Le Pen, escludendo categoricamente qualsiasi accordo con socialisti e Macron.

Nel frattempo, l’apertura dell’Eurocamera ai nuovi eurodeputati segna l’inizio della formazione dei gruppi parlamentari e delle discussioni sugli organigrammi. I leader dei 27 paesi membri si preparano per la delicata fase delle nomine dei “top jobs” prima della plenaria di luglio, che confermerà i nuovi vertici europei. Le riunioni ufficiali per la formazione dei gruppi inizieranno la prossima settimana, mentre il dossier dei “top jobs” sarà discusso durante le riunioni informali dei leader europei a partire dal 17 giugno. L’obiettivo è arrivare alla composizione del pacchetto prima delle ferie estive, con il voto sulla conferma o meno di Ursula von der Leyen previsto per il 18 luglio a Strasburgo.

Scritto da: ester.cavallo


0%
X