Intervista a "SONOALE" - Sezione Emergenti

Loading

Intervista a “SONOALE” – Sezione Emergenti

Oggi Gloria Favaretto intervista NONSOLOALE. Durante l’intervista , ci verrà svelato il “segreto” relativo alla scelta del suo nome d’arte.

“La musica per me è stata una valvola di sfogo e allo stesso tempo un rifugio”.

“Nasco in un piccolo paesino in provincia di Bari. Ho iniziato a scrivere e sognare con la musica durante il primo lockdown. Sentivo l’esigenza di raccontarmi e la musica per me è stata una valvola di sfogo e allo stesso tempo un rifugio”.

SonoAle” nasce a seguito di un simpatico episodio in studio di registrazione in cui il producer – fraintendendo un messaggio inviatogli poco prima da Alessandro, contenente un errore di battitura (SonoAle, appunto) – era convinto che il giovane cantautore avesse già le idee chiare sul suo nome d’arte. L’entusiasmo del producer per questo piccolo misunderstanding fu tale da convincere Alessandro a scegliere come definitiva quella fortuita idea.

Foglie al Vento” : Un brano caratterizzato da un ritmo incalzante con marcate venature indie-pop il cui protagonista è un ragazzo innamorato: le foglie sono i pensieri dell’autore e la pioggia rappresenta le proprie fragilità legate all’amore non corrisposto per una ragazza.
“Foglie al vento è stata scritta nella mia cameretta, come tutti i miei brani del resto, ma l’idea nasce per strada, camminando tra le foglie degli alberi autunnali che mi portano sulla via di casa” – SonoAle.

Per SonoAle i pensieri sono come Foglie Al Vento
Il brano disponibile nelle piattaforme digitali e in radio dal 20 dicembre ’22
“Sento le foglie al vento frantumate con il tempo sotto l’acqua e senza ombrello
ti penso, ti penso ancora”

 

TESTO E MUSICA : Alessandro Sisto

PRODUZIONE : Molla

 

 

Written by:

Leave a Comment